News, Eventi & Offerte

dedicati a voi

Itinerari – dalla Valtrompia a Montecimosco nelle valli incantate

La partenza è prevista nel comune di Bovengo. Ad inizio paese, sulla vostra destra, è presente un parcheggio dove potrete lasciare la macchina.

DIFFICOLTA’:
Medio
TIPOLOGIA:
All Mountain/ Enduro
PARTENZA:
Bovegno
DISLIVELLO:
1450 mt
DISTANZA:
31 km
DURATA:
5 Ore
TIPOLOGIA E-BIKE:
E-Mtb full suspension
CONSUMO BATTERIA:
1 batteria 100%

Saliamo in direzione del centro paese e noteremo subito un monumento ai caduti. Proseguiamo verso Corna (720 mt) dove giriamo a sinistra. Superiamo Cadelle Sopra e Marlene e a circa 960 mt di altezza la strada diventa una bella mulattiera sterrata che vi condurrà a Prati Magri 1115 mt.

Si prosegue e la prima malga che incontrerete sarà Malga Corti di Re Di Campo a 1241 mt. Poi sarà la volta di quella di Re di Campo a 1465 mt. Poco dopo , a circa 1540 mt , troverete una pozza che domina l’orizzonte con uno skyline spettacolare. Noterete anche il Lago di Garda che nella sua maestosità rimane ad Est.

Pedaliamo ancora fino a Casinetto Re di Campo a 1590 mt. In questa malga di solito sono presenti vari tipi di bestiame e ammirerete i cavalli liberi sul crinale. Qui inizia il tratto a spinta per guadagnare Goletto Re di Campo a 1625 mt.

Ci sarà un traverso di circa 1 km dove la pedalabilità sarà ridotta fino a Piano Delle Camere ( 1761 mt ). Qui intercetterete il sentiero 3V che arriva da sud-ovest. Si risale in ebike e si prosegue fino a Goletto di Splaza (1782 mt ) quindi Goletto di Baccinale ( 1650 mt ). Arrivati a questo punto oramai Plan di Montecampione è alle porte. Con una brevissima discesa infatti giungerete sulle piste da sci.

Noi deviamo a sinistra passando la bellissima Malga Bassinale ( 1770 mt ) sbucando sulla mulattiera sterrata che ci porterà al Rifugio Monte Cimosco ( 1805 mt ). Prima di fermarvi vi consiglio un ultimo tratto per ammirare Malga Cimosco ( 1814 mt ) con un panorama verso la Val Camonica di tutto rispetto.

Da qui ritorniamo verso il rifugio e ci concediamo un meritato ristoro dove l’eccellenza del buon cibo vi darà la carica vincente.

Rifugio Alpini Monte Cimosco

Ripartiamo lasciandolo alle nostre spalle e con una veloce discesa vertical riprendiamo la mulattiera che salendo ci condurrà al punto più alto del tour, ovvero Stanga di Bassinale ( 1897 mt ).

Devieremo a sinistra per tornare a Goletto di Baccinale. Qui inizia ufficialmente la discesa finale. Nello stesso tempo prestate attenzione alla traccia perché il primo pezzo di traverso sarà da seguire attentamente nei prati erbosi fino a collegarci alla mulattiera che sopraggiunge dalle Poffe di Bassinale. Ora apriamo il gas e semplicemente godiamocela nella sua semplicità ma anche nella sua bellezza come panorami. Malga Vestone a 1473 mt sarà l’ultima che vedremo e poi giù verso Caprile a 890 mt. Inizia ora un tratto di cementata passando per Corvene di Sotto e Passoli.

Ora di nuovo attenzione. A circa 700 mt di altezza noterete la famosa Fonte di S. Antonio. Un sonetto inciso sulla fonte sarà tutto da leggere. Ripartiamo e poco dopo ci sarà la Cappella dei sette Alpini, che ricorda il voto fatto alla madonna da Maria Giacomelli che ha ricevuto la grazia di poter riabbracciare i suoi sette figli alpini di ritorno dal fronte nella prima guerra mondiale, facendo erigere a memoria questa santella. Da qui oramai siamo arrivati ma passiamo per il centro di Bovegno così da ammirarne la silenziosa bellezza.
Ancora pochi metri e giungerete al parcheggio.

Back to top